PALERMO: analisi tecnico-tattica delle fasi di gioco sino al termine del girone di andata. Serie A 2012/2013

Immagine

APPROCCIO ALLA STAGIONE:

Il Palermo è reduce da una difficile stagione in cui i Siciliani hanno rischiato di essere risucchiati nelle squadre in lotta per non retrocedere. Il vulcanico presidente Zamparini cambia ancora affidando la carica di Vice Presidente esecutivo con importanti funzioni di mercato a Giorgio Perinetti poi direttore generale dell’area sportiva, lo scorso anno al Siena. L’ex Ds toscano porta con se Giuseppe Sannino, anch’egli ex Siena, alla guida tecnica della squadra.
Il mercato ha l’obiettivo di soddisfare le esigenze del tecnico napoletano acquisendo, dal mercato sud americano e non solo, calciatori giovani e talentuosi a prezzi non eccessivi.
Arrivano a Palermo i fedelissimi di Sannino Giorgi e Brienza. A questi vanno aggiunti il Portiere Ujkani, di ritorno da Novara, i difensori Von Bergen e Morganella ed i centrocampisti Arevalo e Viola.  Acquisto più interessante, oltre che per l’ingente somma spesa, è quello dell’attaccante sud americano Paulo Dybala, classe 1993 prelevato dal campionato argentino di seconda divisione.
Lasciano la Sicilia i difensori Darmian e Andjelkovic, i centrocampisti Bacinovic, Acquah e Della Rocca. Ma non finisce qui, le cessioni più importanti e redditizie sono altre. Viviano va alla Fiorentina insieme al centrocampista Migliaccio, Silvestre viene ceduto all’Inter e Balzaretti raggiunge Zeman a Roma.
Il presidente Zamparini e Perinetti hanno effettuato una ristrutturazione che sembra indebolire sulla carta il Palermo.
L’obiettivo dei rosanero è quello di conquistare una tranquilla salvezza grazie ad un calcio solido e compatto, espresso già dal Siena di Sannino lo scorso anno, a cui si possono sommare individualità importanti nel reparto offensivo come quelle di Miccoli ed Ilicic.

Panchina:
Il presidente Zamparini si è costruito negli anni la fama di mangia allenatori. Non volendo correre il rischio di smentire questa tradizione, dopo sole tre giornate esonera Sannino. Secondo il presidente rosanero le due sconfitte con Napoli e Lazio ed il pareggio interno con il Cagliari rappresentavano un campanello d’allarme per la stagione rosanero.
Viene così chiamato alla guida del Palermo Gian Piero Gasperini, i cui metodi di lavoro e modo di interpretare il calcio sono totalmente opposti rispetto al suo predecessore. Dopo un esordio difficile caratterizzato da due sconfitte consecutive i ragazzi di Gasperini hanno messo in fila cinque risultati consecutivi anche se conditi da una sola vittoria.
Indipendentemente dal cambio di allenatore sembra che al Palermo manchi qualità media soprattutto nei reparti di difesa e centrocampo.

Rosa:

PALERMO
PORTIERI:
1-Ujkani
22-Brichetto
99-Benussi
 
DIFENSORI:
4-Cetto
29-Garcia
18-Labrin
2-Mantovani
6-Munoz
15-Milanovic
25-Von bergen

 

 

CENTROCAMPISTI:

5-Barreto
21-Brienza
23-Donati
17-Giorgi
27-Ilicic
7-Viola
16-Zahavi
20-Rios
28-Kurtic
89-Morganella
 
ATTACCANTI:
10-Miccoli
9-dybala
19-Budan
11-Hernandez
 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ANALISI TECNICO-TATTICA:

Sistemi di gioco utilizzati in stagione:

ImmagineImmagine
                    

Sannino non abbandona il suo credo e sin dal ritiro punta sul classico 1-4-4-2 che ha sempre caratterizzato le sue squadre. Ujkani in porta, difesa a quattro con Morganella a destra, coppia di centrali composta da Von Bergen e Mantovani e con Garcia a sinistra. Arevalo e Donati sono i due centrocampisti centrali cui spetta il compito di rompere e costruire gioco. Bertolo è impiegato sull’out di destra con Ilicic o soprattutto Brienza a ricoprire il ruolo di esterno sinistro. Miccoli ed Hernandez sono i due attaccanti con la soluzione Ilicic alle spalle di una punta più di fantasia.

Con Gasperini il cambiamento radicale. Anche il tecnico ex Genoa si affida al “suo” sistema di gioco, l’1-3-4-2-1. La difesa vede tre interpreti con il centrocampista Donati schierato centrale sia per necessità (infortuni) che per scelta con l’obiettivo di cercare di costruire il gioco in maniera pulita a partire dai difensori stessi. Ai suoi lati Munoz a destra e Mantovani a sinistra. I due centrocampisti centrali sono Arevalo e Barreto, più distruttori che costruttori di gioco con Morganella, a destra, e Garcia, a sinistra, in qualità di esterni di centrocampo. La fantasia è affidata ai due trequartisti Ilicic e Brienza che supportano Fabrizio Miccoli.
Il calcio di Gasperini, nella sua massima accezione, è molto fluido. Bisognerà capire se il Palermo sia in possesso degli interpreti giusti per questo tipo di calcio, visto che il mercato aveva tutt’altro target.

Fasi di gioco:

-Fase di non possesso palla: 

L’obiettivo della squadra di Sannino in fase difensiva è quello di compattare al massimo i reparti di difesa e centrocampo che devono essere corti e stretti per non lasciare spazi soprattutto centralmente. FIG
Immagine

Le due sconfitte del Palermo con Sannino alla guida hanno visto i siciliani subire sei gol, molti dei quali su invenzioni personali di calciatori quali Hamsik, Klose e Candreva, con un tiro da trenta metri. La squadra non difendeva male ma peccava nell’attenzione dei singoli calciatori come in questo caso dove il difensore esterno raddoppia sul suo compagno di squadra dimenticandosi dell’inserimento senza palla dell’avversario non seguito dal centrocampista. FIG
Immagine

Attenzione su cui l’allenatore ex Siena avrebbe potuto lavorare.

Con l’avvento di Gasperini cambia anche il modo di difendere. I tre difensori vedono la loro linea rinfoltita dai centrocampisti esterni che tempestivamente devono scalare all’indietro. FIG
Immagine

Annotazione che mi sembra interessante fare è la seguente. Spesso il Palermo, in particolare nelle partite contro Roma, Juventus e Fiorentina, ha subito gol nel momento in cui l’attaccante avversario veniva, con un movimento ad uscire, a posizionarsi tra le linee con il difensore palermitano pronto a seguirlo lasciando alle sue spalle un pericoloso spazio aggredibile con un semplice uno-due tra gli avversari. FIG
Immagine

-Fase di possesso palla:

In questa fase di gioco il calcio delle squadre di Gasperini è sempre piacevole. Vi è grande partecipazione e movimento senza palla. La posizione di Donati difensore centrale, oltre che per necessità, nasce anche dalla volontà di costruire gioco dal basso dando sicurezza nel giro palla anche al reparto arretrato.
I centrocampisti esterni svolgono un ruolo molto importante. Sono sempre pronti a sovrapporsi agli attaccanti esterni (ai trequartisti) con continui inserimenti. FIG
Immagine

I due calciatori schierati insieme a Miccoli nel reparto offensivo, sono dei trequartisti ma molto spesso fungono da veri e propri attaccanti esterni che hanno l’obiettivo di creare superiorità numerica sull’out. In questa azione vediamo come Ilicic viene a ricevere palla sull’out di sinistra e prontamente va al cross dove l’altro attaccante va a chiudere sul primo palo andando in gol con l’attaccante centrale sul secondo palo. FIG.
Immagine

Il fulcro del gioco del Palermo, soprattutto nelle partite casalinghe, è Fabrizio Miccoli. Il calciatore leccese è sempre in grado di inventare la giocata vincente e di rendersi pericoloso con le sue conclusioni dalla distanza. A lui spetta il compito di attaccare l’ultima profondità. FIG
Immagine

Palle inattive:

Nel esordio contro l’Atalanta, Gasperini prova una marcatura a zona su corner contro, in cui vanno a saltare addirittura otto calciatori con due pronti per la ripartenza. Ciò non impedisce al Palermo di subire gol da Raimondi che sceglie molto bene il tempo dello stacco. FIGImmagine

In situazione di palla inattiva a favore, molto dipende dalla battuta di Miccoli che spesso calcia in porta anche da lunga distanza. Soprattutto su calcio di punizione dalla trequarti campo il Romario del Salento calcia traiettorie molto tese e pericolose con i calciatori rosanero che attaccano la porta soprattutto sul secondo palo. FIG
Immagine

OPINIONI E SWOT ANALYSIS ( PUNTI DI FORZA E CRITICITA’):

Il Palermo non riesce più a trovare la continuità di risultati che aveva fino a qualche stagione fa. Credo che questo sia dovuto ad una diminuzione della qualità media della squadra. Il Palermo va via via affidandosi a calciatori dal curriculum meno blasonato di un tempo. E’ importante chiedersi quanta voglia abbia ancora il presidente Zamparini di investire nel club rosanero, visto anche il contatto con gli arabi la scorsa estate poi non andato a buon fine.
Dal punto di vista tecnico l’esonero di Sannino è stato a mio avviso affrettato e sbagliato. Gasperini è un ottimo allenatore ma fare il mercato ascoltando una idea di gioco e poi affidarsi, dopo tre settimane di campionato, ad una idea opposta non poteva avere conseguenze positive. Sannino non ha potuto lavorare per un tempo sufficiente con i calciatori arrivati nella sessione estiva e Gasperini ha trovato una squadra i cui interpreti forse non corrispondono alla sua idea di gioco. Il mercato invernale sarà in questo senso decisivo.
Le idee del tecnico ex Genoa sono molto interessanti e credo potranno consentire al Palermo di giocarsi al meglio la permanenza in serie A. C’è bisogno però di interpreti giusti per questo sistema di gioco. Ad esempio gli esterni di centrocampo, ruolo nevralgico, devono avere capacità fisica per coprire cento metri di campo sovrapponendosi continuamente in zona offensiva, e l’arrivo di un costruttore di gioco in mezzo al campo sarebbe auspicabile.
L’impressione è che la qualità media del Palermo abbia costretto i rosanero a giocarsi la salvezza sin dall’inizio di campionato, cosa mai accaduta dal 2004, anno del ritorno in serie A.



Categorie:Match Analysis (analisi tattica)

Tag:, , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: