Esercitazione globale secondo la periodizzazione tattica utile ad allenare la fase offensiva, difensiva e quella relativa alla transizione negativa

Esercitazione da utilizzare, secondo la periodizzazione tattica, il 4° giorno del morfociclo (mercoledì con partite ufficiali domenica-domenica). In questo giorno si allenano i sotto principi ed i sotto sotto principi di gioco in regime di contrazione muscolare eccentrica con elevata tensione, moderata velocità e bassa durata delle stesse.
Il rapporto sviluppo-recupero deve essere favorevole allo sviluppo ma quasi paritario rispetto a quello di recupero, stimolando determinati meccanismi energetici e creando importante discontinuità nella seduta e tra le esercitazioni.

Questa esercitazione allena la fase di attacco organizzato e la transizione negativa, pur compendiando elementi della difesa organizzata e della transizione positiva. E’ più che mai una esercitazione globale.
I sotto principi di gioco allenati sono:
-Attacco organizzato: “Sviluppare la creazione di organizzazione geometrica che consenta permanenti e molteplici possibilità di trasmissione tra i calciatori” (sotto principio di gioco).
“Sviluppare la ricerca di un “campo grande”, migliorando la velocità con cui viene alternato il fronte del gioco” (sotto principio di gioco).

-Transizione negativa: “Sviluppare il cambiamento di atteggiamento, da offensivo a difensivo, privilegiando la chiusura degli spazi centrali” (sotto principio di gioco).

-Difesa organizzata: “Chiudere gli spazi centrali per evitare le relazioni (possibilità di passaggio) all’interno del blocco difensivo, ricercando un blocco corto e compatto per poter applicare la zona pressing” (sotto principio di gioco).
“Formare sempre doppie o triple coperture al calciatore che esce in pressione sul possessore avversario” (sotto sotto principio di gioco).

Situazione di gioco 3vs3 più 6 jolly per squadra in un campo 17×14 metri diviso in due metà uguali. Ai lati del rettangolo sono presenti 6 jolly, due per l’ampiezza e due per la profondità che giocano sempre con la squadra in possesso palla.
La squadra in possesso palla ha l’obiettivo di segnare un gol per ottenere un punto. Affinché il gol sia valido devono essere sfruttati i jolly laterali o quelli in profondità.
La squadra in non possesso, invece, ha l’obiettivo di recuperare palla per poi sfruttare a sua volta i jolly per cercare di segnare nella porticina opposta per ottenere un punto.
Vince la squadra che ottiene più punti nel tempo totale dell’esercitazione.
3 serie da 4 minuti ciascuna, con 3 minuti di recupero.

3

Tratto dal libro “Un diverso modi di pensare calcio: l’approccio sistemico e la periodizzazione tattica”. di Giuseppe Maiuri



Categorie:Esercitazioni, Tattica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: