L’Empoli di Maurizio Sarri: Video Analysis

sarri
L’Empoli di Maurizio Sarri, dal punto di vista tecnico-tattico, è senza dubbio una delle migliori squadre della Serie A 2014/2015.
Principi di gioco ed idee chiare, sempre efficacemente applicati contro ogni avversario.

In questo articolo analizzeremo alcuni tra i principi di gioco praticati dalla squadra del tecnico toscano nella gara contro la Roma.

Costruzione del gioco:
Volontà di impostare la costruzione bassa e corta dell’azione a partire dal portiere.
-Giro palla dei difensori centrali con l’obiettivo di condurre per attirare. Ogni passaggio ed ogni conduzione palla funge da “start” per lo smarrimento senza palla dei centrocampisti:
Valdifiori (CC) si abbassa sempre a ricevere.
Movimento ad ancora del centrocampista interno per favorire la salita limpida della palla.
Indirizzare il gioco nei corridoi laterali con l’obiettivo di effettuare un “passaggio di scarico” su Valdifiori che verticalizza immediatamente per l’attacco della profondità o per alternare il fronte del gioco.

Progressione/creazione del gioco

-Creare superiorità numerica in zona palla (soprattutto centralmente) con distanze tra i calciatori molto ridotte con l’obiettivo di muovere velocemente palla ed alternare il gioco verticale con il gioco largo (cambi di gioco)

-Creare superiorità numerica laterale con i movimenti del trequartista cercando di sfruttare la dinamica del terzo uomo con i calciatori delle catene esterne (difensore laterale-centrocampista interno-trequartista o attaccante)

-Movimento ad allargarsi dei due attaccanti per permettere l’inserimento profondo del trequartista centrale

-Schemi di gioco codificati

Evitare la costruzione e la progressione del gioco avversario

-Aggredire la prima costruzione del gioco avversaria, impostando un pressing offensivo.

-Blocco ad altezza media (alto quando la palla è nella metà campo avversaria) molto compatto con corrette distanze settoriali ed intersettoriali.

-Indirizzare, in prima istanza, gli avversari nei corridoi laterali per poi invitarli centralmente verso la massima densità di uomini.

-Aggredire, creando superiorità numerica, nei corridoi laterali con gli avversari in difficili condizioni di ricezione.

-Corretta applicazione dell’elastico difensivo

-Mantenimento della struttura 4+1 (reparto difensivo + Valdifiori)

 

GIUSEPPE MAIURI



Categorie:Match Analysis (analisi tattica), Tattica, Video

1 reply

Trackbacks

  1. El heredero en el jardín de Maradona | Ecos del Balón

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: