Periodizzazione tattica: Esercitazioni per allenare il macro principio di gioco della profondità

Secondo la periodizzazione tattica, metodologia ottimale per l’allenamento calcistico, l’elemento imprescindibile è legato alla sovradimensione tatticaIntendiamo “l’insieme dei comportamenti che si vogliono ottenere dalla squadra, ciò che essa deve mettere in pratica con regolarità, l’introiezione gerarchizzata di principi e sotto principi di gioco che danno forma ad un determinato modello di gioco.” [Jose Mourinho] (da Amieiro, Oliveira, Resende, Barreto, 2006).
Lo scopo delle esercitazioni proposte durante la settimana di allenamento sarà quello di introiettare gerarchicamente principi, sotto principi e sotto sotto principi di gioco con lo scopo di automatizzare la percezione e l’interpretazione dei messaggi, in modo tale da consentire al calciatore di avere più soluzioni tattiche da scegliere in una determinata fase di gioco.

In questo articolo ci concentreremo sui macro principi di gioco le linee guida generali del nostro gioco, la vera essenza della filosofia e dell’idea di gioco dell’allenatore.

Nel nostro articolo tratteremo del concetto di profondità.
Esempio di singole esercitazioni all’interno di un ipotetico morfociclo standard con partite domenica domenica:

Lunedì: riposo

Martedì:
-Attivazione tecnica: Trasmissione, ricezione e ricerca del terzo uomo in sovrapposizione.
Posizioniamo quattro rombi di 10 metri per lato. Con 4 calciatori su ogni postazione.
A trasmette a B (oppure conduce). B effettua un contro movimento e riceve in prossimità del cinesino. B imposta un dai e vai con C, che dopo aver trasmesso si sovrappone per ricevere nello spazio da B.
[A va al posto di B, B va al posto di C e quest’ultimo va al posto di A]
1

Mercoledì:
Possesso palla a tema 6vs6 più 2 jolly in un campo 33×28 metri.
L’obiettivo dell’esercitazione è effettuare un determinato numero di passaggi prima di servire un calciatore oltre la linea di meta per ottenere un punto.
Vince la squadra che ottiene più punti.
*Variante: punto a meta valido solo con dinamica del terzo uomo.

2

Giovedì:
Partita 10vs10 in uno spazio come in figura.
L’obiettivo giocare una normale gara all’interno del rettangolo predefinito con lo scopo di servire un calciatore in profondità per segnare un gol per ottenere un punto.
Vince la squadre che ottiene più punti.

6

Venerdì:

Partita a tema 5vs5 più 1 jolly con due sponde per squadra per l’attacco della profondità.
L’obiettivo dell’esercitazione è mantenere il possesso (tre tocchi a disposizione) e segnare un gol attraverso la rifinitura delle sponde, che hanno l’obbligo di giocare di prima.
Il gol è valido solo sul passaggio di prima della sponda.

5

Dal libro “Un diverso modo di pensare calcio: l’approccio sistemico e la periodizzazione tattica”
di
GIUSEPPE MAIURI

Email: giuseppemaiuri90@gmail.com

Facebook: https://www.facebook.com/giuseppe.maiuri.56

Twitter: https://twitter.com/GiuseppeMaiuri

Sito internet: https://metodocalcio.com/



Categorie:Esercitazioni, Tattica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: